Castello di spessa

Affascinanti intrecci di memorie ed esperienze di benessere
Autore: Stefano Cosma

20,00

Categoria
La prefazione del volume “CASTELLO DI SPESSA- Affascinanti intrecci di memorie ed esperienze di benessere” scritto da Stefano Cosma è di Antonio Trampus, Professore ordinario di Storia moderna all’Università Ca’ Foscari di Venezia, che scrive «La passione e la sapienza di Stefano Cosma sono riuscite a restituire, attraverso queste pagine, gli intrecci affascinanti di queste vicende, simili quasi a tralci di vite ai quali si annodano storie di uomini, di paesi, di castelli. (…) Come noto a tanti lettori, Spessa trovò un ambasciatore straordinario del suo castello nel mondo attraverso la figura di Giacomo Casanova, che racconta del suo soggiorno nelle memorie così come fa un altro eccezionale protagonista dell’Europa del Settecento come Lorenzo Da Ponte, il librettista di Wolfgang Amadeus Mozart».
Il libro, edito da Nuove Edizioni della Laguna,in italiano ed inglese, riprende ed amplia una precedente pubblicazione del 2004 per approfondire la storia del territorio, delle famiglie che ne furono proprietarie – dai Rassauer ai Torriani e al marchese Voelkl, dagli Economo ai Segrè Sartorio, per finire con gli Stavro Santarosa e Loretto Pali, che ne è l’attuale proprietario – e degli ospiti illustri. Oltre ai già citati Casanova e da Ponte, il maniero fu frequentato da famosi medici tedeschi e da noti enologi d’oltralpe, durante la Prima Guerra e fra le due guerre vennero a visitarlo il Duca d’Aosta e il maresciallo Cadorna, come pure Diaz e il Re. Nel ‘700 ebbero sede riunioni dell’Arcadia Romano Sonziaca, della Nobile Società dei Cavalieri di Diana Cacciatrice, nonché le tornate della prima loggia massonica goriziana: documenti e sigilli sono riprodotti nel libro.